Lavoro Post Covid-19

Il Lavoro Post Covid-19

La situazione oggi

L’emergenza Covid-19 ha influito su tutti gli aspetti della vita quotidiana, tra i quali anche l’economia, che ha ricevuto, a causa dei provvedimenti imposti dal governo, il colpo di grazia; anche il commercio estero è stato penalizzato, con una grave riduzione degli scambi internazionali.
Il mondo del lavoro ha sofferto in modo preoccupante, facendo venire meno il fatto che esso sia sì un dovere, ma anche un diritto e un mezzo per l’affermazione personale dell’individuo.
Oggi ci sono settecentomila posti di lavoro in meno, ed i settori più colpiti riguardano il turismo e la ristorazione, dove molte aziende si sono viste costrette ad abbassare le serrande per mesi.
Durante il primo lockdown uno spiraglio di luce è stato rappresentato dall’e-commerce (“scambio di fondi e informazioni tramite internet per semplificare l’acquisto e la vendita di beni e servizi”); terminata la quarantena però ben poche sono state quelle realtà che si sono impegnate attivamente per investire in esso, ed ora le conseguenze iniziano a manifestarsi.
Gli studiosi prevedono infatti, per i mesi a venire, un aumento della povertà in tutto il globo, ma non solo: molte aziende rischieranno di fallire, e si raggiungeranno elevati livelli di disoccupazione, in particolare tra i giovani.

Le professioni del futuro

Nonostante siano molti gli aspetti negativi, la pandemia ha dato vita a nuove figure professionali, anche in base alle abitudini che la popolazione adotterà nei prossimi anni.
Ecco nel dettaglio quali saranno, nei mesi a venire, le professioni più richieste e più retribuite.

Programmatore informatico

Il programmatore informatico è un tecnico che redige il codice sorgente di applicazioni e siti internet grazie ai linguaggi di programmazione; è una professione nata recentemente che si è sviluppata in modo direttamente proporzionale al progresso tecnologico.
Per intraprendere questa strada esistono dei corsi specifici che non sono volti solo all’insegnamento dei linguaggi, ma formano una vera a propria figura professionale capace di analizzare e trovare una soluzione ad eventuali imprevisti.

Sviluppatore di app

Lo sviluppatore di App (o App Developer) è un tecnico il cui incarico è di sviluppare delle applicazioni per i telefoni cellulari.
Deve essere capace di decifrare i diversi linguaggi di programmazione, ma soprattutto di dare vita ad un prodotto in grado di offrire svago a chi ne usufruisce.
I corsi disponibili per intraprendere questa carriera hanno alla base lo studio dei principali linguaggi web come Javascript.

Esperto in Python e Java

Innanzitutto è necessario fare chiarezza: cosa sono Python e Java?
Con Python si intende un linguaggio di programmazione di livello più elevato, utile ad esempio per lo sviluppo di alcune applicazioni.
Java, invece, è una piattaforma software e viene definita come l’elemento in grado di innovare tutto ciò che riguarda il contesto digitale.
Molti sono i corsi specifici per poter esercitare questa professione, dove degli esperti formano gli allievi in modo pratico: gli studenti saranno così in grado di operare in questo settore in modo autonomo.

Social Media Manager

Un’ altra professione che, grazie alla pandemia, ha preso piede nel mondo del lavoro è quella del Social Media Manager.
Questa figura si occupa soprattutto di pubblicità, deve cioè aumentare la visibilità dell’azienda per cui lavora tramite i Social Network; un S.M.M. deve essere in possesso di alcune soft skills che riguardano la capacità di rapportarsi con le persone.
Grazie ai vari corsi che vengono proposti per lavorare in questo campo, il Social Media Manager ha una conoscenza approfondita dei principali canali di comunicazione e saprà creare un profilo professionale.

Sviluppatore di siti web ed e-commerce

Il web developer è un professionista che ha il compito di realizzare applicazioni web attraverso l’ausilio di un linguaggio di programmazione.
Si tratta di una figura molto ricercata dalle aziende e alcuni studi sostengono che la richiesta aumenterà nei prossimi anni.
Il web developer molto spesso collabora con l’ e-commerce manager, definito come colui che si occupa di tutto ciò che riguarda la vendita online.
Per diventare un web developer esistono dei corsi di formazione specifici dove si potranno acquisire tutte le conoscenze necessarie per apporre modifiche ai siti web più professionali.

Esperto di modellazione e rendering

Il renderista è una figura sempre più ricercata nel mercato del lavoro: ha infatti il compito di trasformare dei progetti in immagini 3D, rendendoli il più realistici possibile e creando immagini suggestive.
Il renderista può applicarsi in qualsiasi contesto lavorativo.
Sono molti gli istituti che offrono corsi per diventare Renderista, con lezioni sia in aula che online: per iscriversi basta possedere alcune nozioni base di informatica.

Disegnatore CAD con i software specializzati

Il disegnatore Cad ha il compito di realizzare degli articoli per le industrie con l’ausilio della tecnologia, in particolare grazie all’uso di due specifici sistemi:

  • Il CAD è utile per la progettazione.
  • Il CAM serve per programmare l’attività delle macchine.

Questa particolare professione necessita di alcuni requisiti, come la capacità di saper interpretare un progetto ed utilizzare gli appositi strumenti e linguaggi per poterli realizzare.
Per lavorare in questo campo è necessario partecipare a dei corsi specifici che renderanno l’allievo capace di realizzare disegni e/o prototipi grazie all’utilizzo di appositi programmi.

Esperto SEO

La ripresa post Covid19 sarà accompagnata dalla diffusione di un’altra figura lavorativa, quella dell’esperto SEO; si tratta di un tecnico il cui compito è quello di migliorare i motori di ricerca, scrivendo dei contenuti per il web: deve essere in grado di lavorare in modo professionale, ottenere buoni risultati e minimizzare i rischi.
Per chi è appassionato di scrittura e vorrebbe intraprendere una carriera in questo campo, sono disponibili dei corsi di formazione che daranno ai partecipanti la capacità di creare contenuti in grado di soddisfare le ricerche dei più curiosi.

Operatore CNC

Ultima, ma non meno importante, professione che negli ultimi anni si è ampiamente diffusa è quella dell’operatore CNC, che lavora a stretto contatto con le “macchine utensili a controllo numerico computerizzato” con cui vengono prodotti articoli di varia natura.
I macchinari in questione (CNC), vengono coordinati tramite un sistema elettronico chiamato appunto “controllo numerico”.
La figura dell’operatore CNC è richiesta soprattutto nell’industria metalmeccanica, e deve conoscere in modo approfondito i linguaggi di programmazione, fondamentali per mettere in azione i macchinari.
I corsi per gli operatori CNC formeranno dei tecnici in grado di progettare attraverso i sistemi CAD e CAM, senza alcun bisogno di effettuare tirocinio.