Cosa fa l’Interior Designer?

Corso Interior DesignL’interior Designer è un professionista dell’arredamento in genere e si occupa di recepire le esigenze di un cliente sviluppando poi una progettazione che soddisfi appieno le esigenze. L’evoluzione di questa figura sta soprattutto nel fatto che oggi c’è sempre maggiore richiesta di progetti virtuali che diano l’idea finale al cliente.

Obiettivi del Corso Interior Design

L’obiettivo del corso di Interior Design, in aula e online, è quello di formare un professionista che possa operare fin da subito nel campo dell’arredo; capace di trovare sempre la soluzione migliore per il cliente e in grado di coniugare stile, prezzo e fattibilità del progetto. Avere un’eccellente capacità di progettazione è uno dei pilastri di questo corso di formazione. I software utilizzati nel corso sono tutti gratuiti ed open source, sono quindi installabili ovunque e non comportano costi aggiuntivi.

Certificazioni

Il corso interior design, in aula e online, al termine della formazione completata con profitto, rilascia un attestato numerato e personale, tracciabile attraverso il sito Web con certificazione ente ISO 9001:2015 EA37 per la formazione professionale valida in tutta Europa. Inoltre è possibile sostenere anche l’esame di certificazione Blender.

RICHIEDI GRATUITAMENTE MAGGIORI INFORMAZIONI SUL Corso Interior Design

Scopri la data del prossimo Corso Interior Design, il costo del corso e le modalità di svolgimento… compila i campi di seguito

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Modalità di erogazione

Le nostre modalità di erogazione del Corso Interior Design

Richiedi informazioni

Contattaci gratuitamente tramite WhatsApp, Telegram, telefonicamente o mezzo e-mail per avere maggiori informazioni sul Corso Interior Design

Descrizione del Corso Interior Design

Il corso di Interior Design, in aula e online, si sviluppa nelle seguenti due macro aree:

  • Analisi e stili: la prima parte del corso prevede lo studio degli stili di arredo delle aziende produttrici e soprattutto si propone l’intento di trasmettere la capacità di ascoltare le esigenze del cliente al fine di sviluppare un progetto in linea con le sue aspettative.
  • Progettazione attraverso i software: la parte pratica del corso, che prevede l’utilizzo di programmi che devono essere sempre più in grado di avvicinare un progetto digitale alla realtà. Si utilizzeranno programmi in grado di realizzare una pianta e definire gli ingombri (CAD) ma soprattutto si entrerà nella progettazione 3D più avanzata (Blender)… 3D di qualità, realtà virtuale, progetti renderizzati in tempo reale per una immersione totale nel progetto saranno l’obiettivo di questa fase del corso.

DETTAGLI SUL Corso Interior Design

Requisiti

Per poter partecipare al corso di Interior Design è sufficiente la conoscenza basica del computer; tuttavia è gradita una formazione di tipo tecnico (geometra, architetto, scuola di design ecc..). Ogni partecipante deve dotarsi di computer con software installato, MAC si solleva da qualsiasi responsabilità dall’utilizzo da parte dei partecipanti di software non licenziati.

Sbocchi lavorativi

Il corso di Interior Design ha come obiettivo concreto quello di formare un professionista del settore, per cui si potrà intraprendere un lavoro da libero professionista ma darà anche la possibilità di collaborare con rivenditori di mobili, rivenditori di materiale per la casa (piastrelle, sanitari, oggettistica ecc…), studi di progettazione, agenzie immobiliari ecc..

Richiedi informazioni anche su WhatsApp
Richiesta Info Telegram
Lezione di Prova Gratuita
Certificazione ISO EA37
>> CLICCA QUI PER VEDERE LA DEMO DI UNA LEZIONE <<

Programma del Corso Interior Design

Parte teorica:

  • Il concept e la raccolta di informazioni per procedere in seguito alla progettazione
  • Capire i gusti e le esigenze del cliente
  • Panoramica tra gli stili di arredo
  • Overview delle aziende produttrici
  • Finiture e materiali
  • Teoria del colore
  • Ingombri e disposizione dell’arredamento
  • Analisi degli impianti già esistenti (prese elettriche, acqua e gas)
  • Illuminotecnica

Parte pratica:

  • Progettazione di elementi strutturali (muri, porte finestre, scale, colonne, tetti ecc.)
  • Progettazione di elementi componibili:
  • esempi di progettazione di almeno 3 tipi di cucina diverse (lineare, ad angolo con isola o penisola) e con diversi stili tra loro
  • approfondimento sulla progettazione di eventuali elementi non standard (fuori squadro, fuorimisura)
  • Realizzazione di pareti attrezzate, librerie, armadi e tutti gli altri tipi di elementi componibili
  • Modellazione a partire da zero di elementi di arredo (tavoli e sedie, divani, comodini, letti)
  • Importare elementi di arredo già realizzati (panoramica dei diversi formati di interscambio tra cui fbx, obj, dae, dxf, 3ds e gltf) creando quindi la propria libreria di elementi già pronti all’uso
  • Approfondimento sui materiali nella computer grafica (come realizzare materiali fotorealistici)
  • Settare le luci nell’ambiente 3d ricollegandosi alle nozioni teoriche sull’illuminotecnica (tipi di luce nel 3d, parametri, potenza, gradi kelvin luci ies, ecc )
  • Renderizzare la propria scena (motori di rendering e differenze, come impostarli al meglio per ottenere i risultati migliori nel minor tempo possibile)
  • Il rendering fotorealistico
  • Il rendering realtime (in tempo reale)
  • Approfondimento sull’hardware e sui vari sistemi operativi (perché software e hardware sono così importanti nell’interior design)
  • Presentare il nostro progetto (piante e sezioni quotate)
  • Esportare e rendere il nostro progetto interattivo tramite software in uso nel game design

Software utlizzati

  • Blender (software opensource) che verrà utilizzato dalla progettazione degli elementi strutturali fino al rendering fotorealistico e alla produzione di video
  • Floorplancreator (app android dal costo di 7,49 €) che verrà utilizzata per simulare i rilievi, misure e successivamente esportarli in formato cad (dxf)

N.B.: Non è comunque obbligatorio l’acquisto durante il corso ma si potrà tranquillamente fare uso della versione di prova

  • Librecad (software opensource) per verificare ed eventualmente migliorare i rilievi misure effettuati
  • Gimp (software opensource) servirà per migliorare i nostri rendering in fase successiva
  • Unreal Engine (software con licenza gratuita) Il game engine è un software che consente di creare un ambiente interattivo (tipo videogame) dover poterci muovere liberamente ed interagire con gli elementi della scena (aprire porte, finestre, cassetti, ante, accendere o spegnere luci e modificare i materiali degli elementi di arredo) esportandolo in seguito in formato eseguibile (i clienti non dovranno avere nessun software installato).

Domande frequenti

Il corso di interior design serve per lasciare competenze complete all’allievo in modo che sia in grado di operare fin da subito nel campo dell’arredo e del design.

Semplicemente perché ci sono molti sbocchi professionali, studi di architettura, aziende di produzione di mobili, arredo industriale (bar, negozi ecc..) o semplicemente negozio che vendono arredo sono sempre alla ricerca di figure innovative ed in grado di gestire progetti attraverso le nuove tecnologie.

Come dice il nome l’arredo ed il design sono i campi di impiego e sarà possibile realizzare progettazione innovative e realistiche attraverso i software utilizzati.

Il corso interior design è rivolto a tutti coloro che vogliono entrare in questo settore anche senza avere nessuna competenza di base.

Sicuramente l’utilizzo dei software di progettazione sono un pezzo importante di questo percorso ma in questo corso occorre anche avere delle competenze teoriche per analizzare gli spazi, i gusti del cliente, le mode del momento ecc…

Il corso di interior design di per se è già completo e quindi è sicuramente meglio cominciare con un po di pratica anche presso negozi di arredo anche come free-lance.