Imparare a Utilizzare il BIM i Nostri Corsi di Formazione

Imparare a utilizzare il BIM
Modellazione, parametrizzazione, informazione strutture

La progettazione di una struttura, qualunque essa sia – ai giorni attuali, passa per lo studio approfondito di un grande set di parametri e d’informazioni che devono essere attentamente valutati molto prima di cominciare a pensare di posare il primo mattone. Nuove tecnologie de materiali, nuove tecniche costruttive, nuovi tipi di design, nuove sicurezze da applicare (basti pensare alle normative antisismiche) e differenti legislazioni in base a dove dovrà essere costruita, fanno della progettazione un compito arduo ma fondamentale.
Tutto questo ha portato negli ultimi anni a un completo cambio di mentalità nel campo progettuale. È quindi necessario avere un diverso approccio nella logica stessa della progettazione. Gli specialisti si affidano quindi a programmi di tipo professionali dedicati che, dietro continui aggiornamenti in base alle nuove proposte del mondo tecnologico, li aiutino al meglio nel loro lavoro.
Anche dal punto di vista burocratico, tutte queste innovazioni permettono di abbattere i tempi necessari per poter avviare dei lavori. Questo perché si possono avere, fin da subito, tutti gli elenchi dei tipi, qualità e quantità dei vari materiali, nonché la possibilità di progettare l’arredo di una struttura organizzandola ancor prima di terminare i lavori di costruzione.
Ecco perché è importante imparare a utilizzare il BIM.

Che cos’è

Il BIM non è un programma software e nemmeno un prodotto specifico. Il suo acronimo sta per: “Building Information Modeling” e cioè il modello dell’insieme d’informazioni per un dato edificio. Che sia una strada, un ponte, un palazzo o quant’altro è importante poter avere accesso a tutte le costanti e le variabili. Un edificio, per esempio, avrà bulloni di tipo diverso da quelli di un piccolo ponticello, e questi dati BIM conterranno i dati grafici, dati sulla resistenza, sullo spessore, sul tipo di materiale, su ciò che può o non può sopportare, come si comporta verso l’usura e verso i cambiamenti termici e tanto altro ancora.
Se tutti gli specialisti possono avere accesso a queste informazioni in qualsiasi momento per quel singolo progetto, potranno collaborare più facilmente alla stesura dell’elenco delle operazioni da eseguire risparmiando tempo, denaro e fatica.
Avere, per esempio, tutti i dati BIM dell’isolamento termico di ogni componente di una stanza, o di un edificio arredamento compreso, permette di conoscere il risparmio energetico totale; o dove intervenire per migliorare questo aspetto. Se si pensa a tutti gli altri aspetti quali: capacità antisismiche, isolamento acustico, conduttività elettrica e termica, proprietà elastiche dei materiali, peso, volumi e quant’altro; diviene immediatamente chiaro di quanto si velocizzi un lavoro di progettazione all’interno di un team che comprende molte figure professionali diverse.

La formazione

Per poter agire nel pieno delle conoscenze BIM occorre una formazione completa che, oltre al BIM stesso, insegni anche l’uso di programmi professionali per la progettazione strutturale e l’architettura interna e come questi si approccino all’uso dei vari modelli.

Il corso BIM, in aula e online, ha lo scopo di far capire e far comprendere appieno quale sia il reale campo applicativo, evidenziando gli enormi vantaggi che si ottengono progettando con questo tipo di tecnologia, per poi usarla al meglio come professionisti Autodesk Revit Structure applicando un nuovo tipo di logica nel progettare ogni singolo passaggio durante la progettazione, la presentazione e la messa in cantiere dei lavori.

Il corso Archicad, anch’esso in aula e online, permette di padroneggiare un potente programma 3d per generare muri, colonne, finestre comprensivo di arredamento interno come lampade, mobili, tavoli e scrivanie e tanto altro ancora. Permette all’allievo di creare prodotti qualitativi in tempi molto brevi portandolo a un livello formativo elevato. Potrà generare dei rendering particolareggiati e completi. Un software inoltre che, se usato al massimo delle sue potenzialità, può sostituire l’uso di altri tipi di software.

Il corso Revit (aula e online) si occupa della formazione dell’allievo per trasformarlo in un professionista in grado di affrontare qualsiasi sfida architettonica. Anche se il software è nato principalmente per l’edilizia e l’architettura generale, è in grado di progettare gallerie, capannoni, edifici d’industria, strade e molto altro. Sebbene il programma non sia difficile per progetti semplici, entrare in un team e affrontare progetti articolati e complessi è tutta un’altra faccenda. Verrà insegnato a fondo il software arrivando a ottenere risultati precisi, seri, tangibili, professionali, pratici e veloci.
Tutti i corsi saranno indirizzati verso una parte più pratica rispetto alla teorica, seguendo esempi di vera implementazione e non le solite cose ‘da manuale’. Inoltre i docenti saranno professionisti del settore che, grazie al loro know-how e all’esperienza sul campo, saranno in grado di far evolvere l’allievo in tempi molto più rapidi.

Certificazioni

Tutti i corsi proposti forniranno, al termine con profitto, una certificazione valida in tutta Europa con attestato personale e numerato che segue la normativa ISO 9001:2015 EA37 e tracciabile sul sito Web.
In particolare si riporta che imparare a utilizzare il BIM, attraverso il suo corso, permette di poter accedere alla certificazione ICMQ (acquistabile separatamente).
Con il corso Revit è possibile partecipare e sostenere l’esame di certificazione Autodesk ACU (o ACP).
Tutti i corsi e i programmi che si andranno a padroneggiare utilizzano i dati BIM per tutte le progettazioni evidenziando in maniera chiara e precisa quanto sia importante imparare a utilizzare il BIM.