corsi per ingegneri civili utili per la professione

I corsi per ingegneri civili forniscono una marcia in più per il tuo futuro: specializzarsi è sempre più consigliato

In un mondo del lavoro sempre più competitivo e ricco di figure altamente professionali come quello odierno, una delle mosse più sagge e lungimiranti è quella di investire il più possibile sulla propria formazione. Formazione non soltanto universitaria ma anche e soprattutto tecnica o addirittura post-universitaria. Ecco perché, prendendo in considerazione l’universo degli ingegneri civili, sarebbe davvero auspicabile che questi decidessero di ampliare il proprio bagaglio di conoscenza tramite la partecipazione a corsi di formazione volti a imparare l’utilizzo dei software più utilizzati in questo ramo ingegneristico.

AutoCAD

Partiamo con uno dei software più diffusi in assoluto nell’ambito della progettazione e del mondo dei corsi per ingegneri civili: AutoCAD. Tale software appartiene alla famiglia Autodesk e, nello specifico, AutoCAD 2D e 3D è un software di disegno tecnico studiato per accompagnare il progettista in ogni passo del proprio operato. Tale software, proprio per l’ampio ventaglio di alternative proposte, è utilizzato anche nell’ambito dell’edilizia.
Il corso AutoCAD 2D e 3D, prepara lo studente a possedere piena autonomia e grande capacità di barcamenarsi sia tra le situazioni di lavoro più comuni sia in quelle più specifiche. Esistono due specifiche ramificazioni di questo corso: una guarda più al settore della programmazione edile o architettonica; l’altra, invece, si rivolge principalmente ai progettisti del settore meccanico. Al termine del corso, comunque, AutoCAD rilascia una certificazione di certo spendibile sul mercato del lavoro, in grado di arricchire il curriculum di chi dovesse decidere di optare per tale tipologia di formazione.
Il software AutoCAD consente di progettare nel formato più comune e richiesto da ogni tipo di professionista o azienda. Uno dei punti di forza di tale corso è sicuramente uno: non è necessario alcun tipo di particolare formazione preliminare e dunque a nessuno è precluso a priori di avvicinarsi a tale settore.

Archicad

Archicad è un software che guarda principalmente al settore dell’architettura e che permette di progettare in 3D. Viene di solito utilizzato da ingegneri edili o architetti e si è ormai imposto nel proprio settore come uno dei programmi più utilizzati. Tale programma permette di utilizzare elementi come solai, tetti, porte, muri e permette di lavorare anche in rappresentazione 2D.
Con le conoscenze derivata da un corso Archicad, l’utente diviene capace di realizzare la pianta di una struttura. Inoltre è offerta l’opportunità di creare elementi strutturali come porte, mobili e altri oggetti. Inoltre consente di aggiungere a un progetto una vasta gamma di componenti (piastrelle, luci, muri). Tramite le impostazioni, ad esempio, si può arricchire una stanza con particolari ultra realistici e componenti d’arredo.

Revit

Così come AutoCAD, anche Revit appartiene alla famiglia Autodesk. Revit nasce per il mondo dell’edilizia e dell’architettura e una delle sue peculiarità è quella di non fermarsi alla progettazione 3D, ma consente di estrapolare informazioni per la realizzazione di un progetto (calcoli, test). Tra i più richiesti corsi per ingegneri civili, Revit fornisce allo studente una preparazione di spessore e gli permette di affrontare numerosi tipi di progettazione, anche complessi e articolati. Il corso Revit, in continua evoluzione, è diventato uno strumento ormai indispensabile e vanta un vasto campionario di possibilità d’applicazione. Formarsi in tal senso permetterebbe allo studente di progettare edifici o pensare anche ad arredare interni ed esterni e, così come Archicad, consente a chi lo utilizza di arricchire e personalizzare la propria progettazione con elementi quali finestre, mobili, muri. Inoltre il programma vanta grande facilità di modifica: intervenire sul proprio progetto per renderlo funzionale alle proprie esigenze non è mai stato così facile.
In aggiunta, bisogna specificare che le lezioni del corso Revit, tramite esempi puntuali, pratici e specifici, consentono a chi si avvicina all’utilizzo di tale software di prendere subito confidenza con esso.

Corso BIM

BIM (Building Information Modeling, Modello di Informazioni di un Edificio) nasce con l’obiettivo di offrire una quanto più realistica realizzazione di un oggetto, specificandone tutte le caratteristiche tecniche e le dimensioni. BIM fornisce informazioni sull’oggetto in progettazione, a prescindere da quale esso sia, e può essere utile sia che tu stia progettando una casa sia che tu stia realizzando un bullone o una vite. Tale programma è in grado di formarti come professionista nel settore edile o architettonico, esperto sia di progettazione che di costruzione. BIM ha il vantaggio di permettere una collaborazione tra i vari progettisti e fornire a ognuno di loro le varie informazioni su ogni componente. Il corso BIM rilascia, al termine della formazione, un attestato personale e valido in tutto il territorio UE.

SketchUp

Tra i più utili corsi per ingegneri edili, di certo si annovera anche quello per imparare a utilizzare SketchUp. Quest’ultimo è un software per arredatori, progettisti, architetti. Paragonato da molti al disegno a mano, oggi è indicato dagli esperti del settore come uno dei programmi più rapidi da utilizzare e, al contempo, più funzionali alla progettazione. Tale software permette di progettare, modellare, creare animazioni e addirittura progettare videogiochi. C’è un dato che la dice lunga sulla qualità di SketchUp: oggi conta trentadue milioni di utenti e dunque si afferma come uno dei corsi per ingegneri civili più gettonati: fornisce preziose informazioni e conoscenze su un software davvero all’avanguardia.

Vray

Vray è un motore di rendering (per i profani, il rendering è il processo di resa che trasforma una serie di informazioni matematiche in un’immagine). Questo programma crea immagini realistiche partendo grazie al supporto di programmi come il succitato Revit.
Il motore di rendering Vray rappresenta una soluzione di tutto rispetto per chi deve sviluppare rapidamente rendering fotorealistici.
Una delle caratteristiche peculiari di Vray è l’attenzione alle diverse sfumature di luce (naturale, artificiale, notturna) che permette di creare mappe di illuminazioni da applicare alla progettazione 3D
Che cosa aspetti? È giunto il momento di distinguersi dalla concorrenza… specializzati e rendi il tuo curriculum sempre più completo!